Social

iten
  • 1.jpg
  • 2.jpg
  • 3.jpg
  • 4.jpg

Officine di Revisione

L'attività di revisione periodica dei motoveicoli, dei ciclomotori (a due, tre e quattro ruote) e dei veicoli a motore fino a 16 posti e con massa complessiva fino a 3,5 tonnellate, può essere svolta da imprese che già esercitano nel settore della meccanica, della motoristica, della carrozzeria, dell'elettrauto e del gommista, previa autorizzazione della Provincia. Possono inoltre fare istanza di richiesta anche quelle aziende che oltre alla vendita di veicoli effettuano riparazioni, in maniera strumentale o accessoria.

NUOVA PROCEDURA PER LA DIMOSTRAZIONE ANTIMAFIA  -  COMUNICAZIONI
Con l’introduzione del D. Lgs 06 Settembre 2011, n. 159 (pubblicato in G.U. Serie Generale n. 226 del 28.09.2011) e con il D. Lgs 15 novembre 2012, n. 218, dalla data del 13.02.2013, è entrata in vigore la nuova legislazione c.d. “Antimafia”, comportando una diversa procedura di documentazione Antimafia.
In particolare è stato disposto che l’autocertificazione della c.d. “Antimafia” possa essere sottoscritta solo per le attività economiche intraprese in regime di (SCIA) segnalazione certificata di inizio attività.
La stessa autocertificazione può altresì essere prodotta per i casi in cui si debba procedere al rinnovo di provvedimenti già disposti.
Per tutti gli altri casi in cui deve essere richiesta una nuova autorizzazionelicenza e/o il rilascio di titoli professionali occorrenti per svolgere attività economiche ed imprenditoriali, non è più ammessa l’autocertificazione, bensì deve essere richiesta dall’Ufficio competente la “comunicazione antimafia” all’Ufficio Territoriale del Governo (Prefettura); la stessa Prefettura ha 45 giorni di tempo per produrre la comunicazione all’Ente che lo ha richiesto.
Pertanto i tempi di rilascio delle autorizzazioni, licenze e/o titoli professionali occorrenti per svolgere attività economiche ed imprenditoriali da parte della Provincia discendono dai tempi occorrenti alla Prefettura per l’invio della predetta comunicazione.

Incremento imposta di bollo (Legge 24.6.2013 n. 71)
Modificato importo dell'imposta di bollo da 14,62 a 16,00 euro, con decorrenza 26.6.2013, per effetto della legge 24.6.2013, n. 71 di conversione del DL 26.4.2013, n. 43.
Gli interessati oltre alla documentazione già richiesta in ogni modello scaricabile, dovranno effettuare un versamento per Diritti di Segreteria con la seguente causale "Provincia di Siena – Sanzioni TPL e diritti D. Lgs. 112/98" sul conto corrente postale n.10662534 di 50 euro.

Avviso importante
Sospensione degli inserimenti e dell’utilizzo di sostituti del responsabile tecnico
In seguito alla entrata in vigore del DM 19/05/2017 n. 214 si informa che:
- sono sospese le nomine dei sostituti del Responsabile Tecnico (disciplinati dal DM 30/04/2003),pertanto non potranno essere presentate a questa amministrazione istanze a tal fine;
- non risulta più possibile per le officine di revisione avvalersi dei sostituti del responsabile tecnico attualmente presenti per la sostituzione del Responsabile Tecnico.
In attesa di informare le imprese in merito ai provvedimenti nazionali in corso di elaborazione, si rimanda alla nota del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 2 luglio 2018 "Sostituto del Responsabile tecnico: chiarimenti".
Nota del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Contatti

Stanghini Luca

 

La Modulistica

Richiesta autorizzazione officina di revisione

Capacità Finanziaria

Dichiarazione di atto notorio

Autodichiarazione sostitutiva di certificazione

Richiesta inserimento Responsabile Tecnico

Richiesta di inserimento del sostituto del Responsabile Tecnico

Sostituzione temporanea Responsabile Tecnico

Richiesta collegamento al CED

Insegna officina di revisione

Le officine di revisione in provincia di Siena

Elenco delle officine di revisione