Social

iten
  • 1.jpg
  • 2.jpg
  • 3.jpg
  • 4.jpg

Guardie Volontarie Venatorie e Ittiche

La Polizia provinciale ai sensi della L.R.T. n. 70/2019 art, 1 coordina le Guardie volontarie suddivise in:

  • Guardie Giurate Venatorie Volontarie (GGVV)
  • Guardie Giurate Ittiche Volontarie (GGVI)

Le Guardie volontarie collaborano con le istituzioni pubbliche allo scopo di:

  • vigilare sull'osservanza delle norme statali e regionali in materia di salvaguardia ambientale e di tutela del patrimonio faunistico e ittico
  • vigilare sull'esercizio dell’attività venatoria
  • vigilare sull'esercizio della pesca nelle acque interne nonché collaborare alla realizzazione delle azioni di controllo, di conservazione e difesa della fauna ittica

Le Guardie volontarie, durante l’espletamento delle attività coordinate dalla Provincia e secondo quanto stabilito dal T.U.L.P.S. - R.D. 18/06/1931 n. 773, rivestono la qualifica di Pubblici Ufficiali, svolgono funzioni di Polizia amministrativa e hanno poteri d’accertamento e contestazione.

Il volontariato espletato dalle Guardie è di carattere istituzionale poiché l'attività viene svolta per conto di una pubblica amministrazione. Ogni Guardia volontaria ha l'obbligo di informare la Polizia provinciale tramite il sistema informatico di teleprenotazione, riguardo il luogo di vigilanza, il tipo di intervento e l'orario di inizio e di fine servizio.

Sistema di
Teleprenotazione Caccia