Social

iten
  • 1.jpg
  • 2.jpg
  • 3.jpg
  • 4.jpg

Conosci la Provincia

La Provincia di Siena si estende su una superficie di circa 3.820 kmq e conta una popolazione complessiva di 272.638 abitanti distribuiti su 35 Comuni: Abbadia San Salvatore, Asciano, Buonconvento, Casole d'Elsa, Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Castiglione d'Orcia, Cetona, Chianciano Terme, Chiusdino, Chiusi, Colle Val d'Elsa, Gaiole in Chianti, Montalcino, Montepulciano, Monteriggioni, Monteroni d'Arbia, Monticiano, Murlo, Piancastagnaio, Pienza, Poggibonsi, Radda in Chianti, Radicofani, Radicondoli, RapolanoTerme, San Casciano dei Bagni, San Gimignano, San Quirico d'Orcia, Sarteano, Siena, Sinalunga, Sovicille, Torrita di Siena e Trequanda.

Riferimenti dei Comuni della Provincia


Sul fronte economico, la Provincia di Siena si caratterizza come un territorio a ruralità diffusa in cui, accanto all'agricoltura, per secoli settore trainante, si sono affiancate, attività produttive ad alto valore aggiunto, dove spiccano il commercio all'ingrosso e al dettaglio, l’edilizia, le attività manifatturiere e il settore della ristorazione e della ricettività. Oggi l’economia senese, seguendo un modello di sviluppo incentrato su sostenibilità e preservazione dell’ecosistema e del paesaggio, presenta eccellenze anche nel settore farmaceutico, nella camperistica, nelle produzioni vinicole, nel mobile e nell'artigianato artistico, con prodotti di alto valore quale cristallo, terracotta e pelletteria. A questo si uniscono due settori economici fondamentali, il credito bancario e la ricerca, che, negli anni, hanno favorito investimenti, innovazione e sviluppo locale. Le Terre di Siena custodiscono anche un ricco patrimonio di eccellenze artistiche, architettoniche e paesaggistiche - supportato dalla presenza di quattro siti patrimonio dell'Unesco, quali San Gimignano, Siena, Pienza e la Val d'Orcia -che ogni anno la rendono meta di consistenti flussi turistici destinati ad alimentare un ampio comparto del settore terziario. Qui, negli ultimi anni, accanto a strutture ricettive tradizionali, di ristorazione e del commercio,si è affiancata anche una ricca offerta di agriturismi.