Sei in: Home > URP > Tributi e canoni > Addizionale sul consumo di energia elettrica ad uso extra-abitativo
RESPONSABILI
Dirigenti
Responsabile A.P.
CAMPAGNE Campagna di sicurezza stradale per la prevenzione degli incidenti causati da fauna selvatica redArrowVedi tutte
TEMI Francigena Mobilità dolce redArrowVedi tutti
Vetrina Immobiliare
Centri per l'impiego
Terre di Siena Green
Terre di Siena
Nuovo PTCP vigente
SIT - Sistema informativo territoriale
Tributi e canoni
stampa

Addizionale sul consumo di energia elettrica ad uso extra-abitativo

A partire dal 2012 è stata soppressa l'addizionale provinciale all'accisa sull'energia elettrica e il relativo gettito spetta allo Stato. Pertanto, con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, è stato rideterminato l'importo dell'accisa sull'energia elettrica in modo da assicurare l'equivalenza del gettito. Alla Provincia competente per territorio viene assegnato un gettito non inferiore a quello della soppressa addizionale provinciale all'energia elettrica attribuita nell'anno di entrata in vigore del decreto.

 

La normativa

  • Articolo 6 del Decreto Legge n.511 del 28.11.1988, convertito in legge, con modificazioni, dall’articolo 1 della Legge n.20 del 27.1.1989, come ulteriormente modificato: dall’articolo 10, comma 4, Legge n.690 del 26.11.1981, aggiunto dall'articolo 8, comma 1, del Decreto Legislativo n.12 del 3.2.2011; dall'articolo 18 del Decreto Legge n.66 del 2.3.1989, convertito, con modificazioni, dalla Legge n.144 del 24.4.1989, n. 144; dall'articolo 6 del Decreto Legge n.151 del 13.5.1991 convertito, con modificazioni, dalla Legge n.202 del 12.7.1991; dall'articolo 10, comma 9, della Legge n.133 del 13.5.1999; dall’articolo 2, comma 39, della Legge n.350 del 24.12.2003, poi sostituito dall'articolo 5 del Decreto Legislativo n.26 del 2.2.2007;
  • Articolo 18 del Decreto Legislativo n.68 del 6.5.2011.

 

Contenuto aggiornato al: 02/03/2012 15:58