Sei in: Home > URP > Tributi e canoni > Addizionale sul consumo di energia elettrica ad uso extra-abitativo
RESPONSABILI
Dirigenti
Responsabile A.P.
CAMPAGNE Campagna di sicurezza stradale per la prevenzione degli incidenti causati da fauna selvatica redArrowVedi tutte
TEMI Francigena Mobilità dolce redArrowVedi tutti
Vetrina Immobiliare
SIT - Sistema informativo territoriale
Nuovo PTCP vigente
Centri per l'impiego
Tributi e canoni
stampa

Addizionale sul consumo di energia elettrica ad uso extra-abitativo

A partire dal 2012 è stata soppressa l'addizionale provinciale all'accisa sull'energia elettrica e il relativo gettito spetta allo Stato. Pertanto, con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, è stato rideterminato l'importo dell'accisa sull'energia elettrica in modo da assicurare l'equivalenza del gettito. Alla Provincia competente per territorio viene assegnato un gettito non inferiore a quello della soppressa addizionale provinciale all'energia elettrica attribuita nell'anno di entrata in vigore del decreto.

 

La normativa

  • Articolo 6 del Decreto Legge n.511 del 28.11.1988, convertito in legge, con modificazioni, dall’articolo 1 della Legge n.20 del 27.1.1989, come ulteriormente modificato: dall’articolo 10, comma 4, Legge n.690 del 26.11.1981, aggiunto dall'articolo 8, comma 1, del Decreto Legislativo n.12 del 3.2.2011; dall'articolo 18 del Decreto Legge n.66 del 2.3.1989, convertito, con modificazioni, dalla Legge n.144 del 24.4.1989, n. 144; dall'articolo 6 del Decreto Legge n.151 del 13.5.1991 convertito, con modificazioni, dalla Legge n.202 del 12.7.1991; dall'articolo 10, comma 9, della Legge n.133 del 13.5.1999; dall’articolo 2, comma 39, della Legge n.350 del 24.12.2003, poi sostituito dall'articolo 5 del Decreto Legislativo n.26 del 2.2.2007;
  • Articolo 18 del Decreto Legislativo n.68 del 6.5.2011.

 

Contenuto aggiornato al: 02/03/2012 15:58