Sei in: Home > News > Riapertura al traffico del bypass sul Paglia: tra poche settimane riapre la Cassia
CAMPAGNE Campagna di sicurezza stradale per la prevenzione degli incidenti causati da fauna selvatica redArrowVedi tutte
TEMI Francigena Mobilità dolce redArrowVedi tutti
Vetrina Immobiliare
Centri per l'impiego
Terre di Siena Green
Terre di Siena
Nuovo PTCP vigente
SIT - Sistema informativo territoriale
Riapertura al traffico del bypass sul Paglia: tra poche settimane riapre la Cassia
stampa
14-Aprile-2017

Riapertura al traffico del bypass sul Paglia: tra poche settimane riapre la Cassia

Questa volta sembra davvero di vedere la fine di un percorso tortuoso e pieno di ostacoli che ha messo a dura prova tutti i soggetti istituzionali coinvolti. Entro poche settimane riaprirà al traffico il by-pass sul fiume Paglia e tireranno un sospiro di sollievo la Provincia di Siena, la Regione Toscana e soprattutto le istituzioni della zona, gli abitanti dei paesi circostanti e delle attività produttive lì insediate.
 “Il percorso che ha condotto alla realizzazione del bypass è stato parecchio lungo e articolato in quanto è stata necessaria una variante urbanistica, le verifiche di assoggettabilità alla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) e alla Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.), una gara per la fornitura dell’impalcato del ponte e una relativa alle opere stradali e tutti i procedimenti correlati- dichiara il Presidente della Provincia  Fabrizio Nepi. Inoltre il cantiere ricade in zona a vincolo paesaggistico e quindi ci sono aspetti idraulici e sismici rilevanti di cui si è dovuto tener conto, ma ora siamo certi di poter offrire a una importante zona qual è l’Amiata Valdorcia, una viabilità sicura e non interrotta”.
In questo periodo oltre all’intervento per la realizzazione del nuovo ponte sulla SR 02 è stata sistemata una frana sulla stessa strada.  L’amministrazione provinciale, infatti, una volta stabilito il ribasso d’asta dei lavori sul bypass , si è fatta parte diligente affinché quelle risorse regionali rimanessero nel territorio provinciale ed in particola modo in Amiata Val d’Orcia con l’intervento di recupero della frana in prossimità della galleria Le Chiavi, molto vicina al viadotto sul fiume Paglia.
L’intervento di micropalificazione e del rifacimento del pavimentazione viaria sulla frana posta in prossimità della galleria Le Chiavi ha avuto un importo di circa 200 mila euro.
La riapertura prevista per il periodo pasquale ha subito infatti un lieve ritardo per la necessità di riallineare i lavori sul by-pass con quelli di ripristino della frana.
La strada sarà riaperta quando entrambi i cantieri saranno rimossi.
Il bypass consente di aggirare il viadotto pericolante per il quale la Regione Toscana ha avviato la progettazione per la sua ricostruzione.