Sei in: Home > News > Provincia, Apea e Tls: patto per attrarre investimenti nel settore biotech
CAMPAGNE Campagna di sicurezza stradale per la prevenzione degli incidenti causati da fauna selvatica redArrowVedi tutte
TEMI Francigena Mobilità dolce redArrowVedi tutti
Vetrina Immobiliare
SIT - Sistema informativo territoriale
Nuovo PTCP vigente
Centri per l'impiego
Provincia, Apea e Tls: patto per attrarre investimenti nel settore biotech
stampa
Firma del protocollo 05-Marzo-2012

Provincia, Apea e Tls: patto per attrarre investimenti nel settore biotech

Attrarre investimenti nel settore delle scienze della vita, e in particolare nel biotech, rafforzando le sinergie tra Provincia di Siena, Apea e Fondazione Toscana Life Sciences. E’ questo l’obiettivo del protocollo d’intesa siglato dal presidente della Provincia, Simone Bezzini, dal presidente dell'Agenzia provinciale per l'energia, l'ambiente e lo sviluppo economico, Alessandro Fabbrini e dal direttore generale della Fondazione Toscana Life Sciences, Andrea Paolini. L’obiettivo primario del protocollo è quello di attrarre sul territorio nuovi investimenti per far crescere un settore considerato strategico non solo per l’economia provinciale, ma per tutta la regione Toscana. L’intesa, in particolare, punta sull’interazione fra i tre soggetti coinvolti: la Fondazione Tls metterà a disposizione il proprio know how, le infrastrutture e le piattaforme tecnologiche disponibili presso il Bio-incubatore alle imprese che vorranno stabilirsi sul territorio senese e operare lungo la filiera di ricerca e sviluppo delle scienze della vita; Apea offrirà il proprio sostegno alle progettualità nell’ambito della strategia provinciale per l’attrattività, mentre la Provincia svolgerà un ruolo di coordinamento, oltre che di supporto allo sforzo di attrazione degli investimenti portato avanti da Tls.

“Dalla crisi - spiega il presidente della Provincia di Siena, Simone Bezzini - si esce se diamo un forte impulso al rinnovamento del sistema economico e se riusciamo a collocarci su quelli che saranno i filoni di sviluppo dei prossimi anni. Per questo, insieme ad Apea e Tls siamo impegnati a sostenere l’attrattività del nostro territorio per quanto riguarda nuove iniziative imprenditoriali nel settore delle scienze della vita. In tal senso si rende necessario anche un nuovo progetto strategico che riposizioni rapidamente tutte le iniziative che si sono sviluppate negli anni scorsi in questo settore, compresa Siena Biotech, in coerenza con quanto espresso in più occasioni anche dal consiglio provinciale. Ciò è indispensabile se vogliamo davvero diventare realtà capofila del Distretto toscano sulle scienze della vita”. “Le sinergie rinnovate con l’intesa siglata – aggiunge Tiziano Scarpelli, assessore provinciale alle attività produttive - guardano al futuro e puntano a tradursi in concrete opportunità di crescita per il territorio, sia in termini di attrazione di nuova imprenditorialità che di capitale umano altamente qualificato. Dalla sinergia tra Apea, la nostra agenzia in house per lo sviluppo economico specializzata in strategie di marketing territoriale, e Fondazione Tls, principale interlocutore per i soggetti privati interessati a localizzare sul nostro territorio attività legate alla filiera produttiva delle scienze della vita, la nostra scommessa continua, in un’ottica di potenziamento del settore coerente con l’indirizzo regionale”.

“Come Tls - spiega Andrea Paolini, direttore generale della Fondazione Toscana Life Sciences - ci impegniamo a mettere a disposizione competenze, servizi e strumentazioni tecnologicamente avanzate alle imprese esistenti e ai soggetti che vorranno localizzare sul territorio la propria attività o parte di essa. La nostra Fondazione - sottolinea Paolini - è nata specificatamente per facilitare questo processo di start-up di impresa nel settore delle biotecnologie applicate alla salute dell’uomo. Quello che da oggi possiamo offrire in più al territorio, come soggetto operativo che coordina le attività del Distretto tecnologico regionale delle Scienze della vita, saranno servizi innovativi - penso alle attività di business intelligence, per esempio - nuove interazioni con le Università e i centri di ricerca pubblici, ma anche collaborazioni con altri Distretti regionali - a partire da quello Ict - in grado di supportare e integrare i processi di ricerca e sviluppo delle imprese. Attraverso il Distretto tecnologico toscano delle Scienze della vita, la Fondazione Tls sosterrà ancor meglio la strategia della Provincia di Siena in un’ottica di potenziamento del settore a livello regionale”. 
“Nella nuova Apea - aggiunge il presidente Alessandro Fabbrini - è confluita la ex Agenzia provinciale per lo sviluppo economico locale, braccio operativo della Provincia di Siena in grado di supportare tutte le fasi di qualunque progetto imprenditoriale che voglia localizzarsi o implementarsi sul territorio. Un servizio di assistenza e accompagnamento qualificato e personalizzato lungo tutte le fasi di sviluppo dei progetti che può integrarsi e affiancare efficacemente il lavoro di Provincia e Fondazione Tls, massimizzando le sinergie per facilitare lo sviluppo di un settore che, insieme alla green economy, ha interessanti prospettive di crescita in una regione che è la terza in Italia in termini di imprese, addetti e centri di ricerca pubblici e privati”.