Sei in: Home > News > 2 Giugno 2019 - 73° anniversario della fondazione della Repubblica
CAMPAGNE Campagna di sicurezza stradale per la prevenzione degli incidenti causati da fauna selvatica redArrowVedi tutte
TEMI Francigena Mobilità dolce redArrowVedi tutti
Vetrina Immobiliare
SIT - Sistema informativo territoriale
Nuovo PTCP vigente
2 Giugno 2019 - 73° anniversario della fondazione della Repubblica...
stampa
02-Giugno-2019

2 Giugno 2019 - 73° anniversario della fondazione della Repubblica

Si è svolta oggi, domenica 2 giugno in Piazza Duomo, la cerimonia per festeggiare il 73° anniversario della fondazione della Repubblica. La giornata si è aperta alle 10,30 con la solenne cerimonia dell'alzabandiera e la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica.Alla presenza dei gonfaloni delle istituzioni, dei labari e delle bandiere delle associazioni, dello schieramento delle forze dell' ordine, si sono susseguiti  il discorso del Sindaco di Siena, Luigi De Mossi, del Presidente della Provincia, Silvio Franceschelli, e del Prefetto Armando Gradone.
Di seguito le rappresentanze degli studenti dell’Istituto comprensivo ”Leonardo da Vinci” di Poggibonsi, della scuola media ”Repetti” di Sarteano e della scuola media ”Vittorio Alfieri“ di Buonconvento hanno letto gli elaborati che hanno ricevuto il premio speciale del Prefetto di Siena per il ”Campionato di giornalismo 2018 – 2019 - Cronisti in Classe”, organizzato dal quotidiano La Nazione. Poi, in linea con il progetto ”Viaggio nelle carceri”, avviato su impulso del Presidente della Corte Costituzionale per diffondere all’interno delle carceri la conoscenza della Costituzione, è stata letta una riflessione di un gruppo di detenuti della Casa circondariale di Siena.
Quest'anno la cerimonia è stata impreziosita dalla partecipazione della Corale Senese ”Ettore Bastianini” e di un gruppo di musicisti studenti di Siena Jazz - Accademia Nazionale del Jazz. 
Infine il Prefetto  ha  consegnato due Medaglie d’Onore, riconoscimento morale per i cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra nell’ultimo conflitto mondiale, e le Onorificenze dell’Ordine ”Al Merito della Repubblica Italiana” a cinque cittadini della provincia di Siena che si sono distinti ”nel campo delle lettere, delle arti, dell’economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari” o per aver svolto lunghi e onorati servizi nelle carriere civili e militari.

Nella pagina facebook della Provincia di Siena il discorso del Presidente e foto della giornata.

https://www.facebook.com/provinciasiena/