Sei in: Home > Aree tematiche > Scuola > Archivio Istruzione ante 2017 > Offerta formativa
RESPONSABILI
Dirigente Istruzione
Dirigente Edilizia Scolastica
Dirigente Edilizia scolastica
Referente
CAMPAGNE Campagna di sicurezza stradale per la prevenzione degli incidenti causati da fauna selvatica redArrowVedi tutte
TEMI Francigena Mobilità dolce redArrowVedi tutti
Vetrina Immobiliare
Centri per l'impiego
Terre di Siena Green
Terre di Siena
Nuovo PTCP vigente
SIT - Sistema informativo territoriale
Scuola
stampa

Offerta formativa

Esame di maturità

La programmazione territoriale integrata per l’educazione e l’istruzione

L’amministrazione provinciale svolge un ruolo centrale nel processo di governance territoriale per l’educazione e l’istruzione. In particolare:

  • recepisce gli indirizzi regionali ed emana gli atti di programmazione provinciale e i loro strumenti applicativi;
  • effettua il riparto delle risorse disponibili tra le zone o fra i Comuni, singoli o associati, come previsto nelle specifiche disposizioni che disciplinano le rispettive azioni;
  • verifica la coerenza con gli indirizzi regionali e provinciali dei progetti integrati zonali per l’apprendimento formale e non formale approvati dalla Conferenza per l’istruzione, ne effettua l’istruttoria e può richiedere integrazioni o modifiche;
  • trasmette alla Regione Toscana la documentazione ai fini dell’erogazione dei finanziamenti ai Comuni;
  • mette a disposizione di tutte le istituzioni che operano nel processo di governance territoriale i dati e le elaborazioni prodotte dagli Osservatori scolastici provinciali

 

Progetti integrati di area

I progetti, con la relativa richiesta di finanziamento, devono essere inviati dalle Conferenze zonali dell’Istruzione alla Provincia, tramite il Tavolo per la programmazione territoriale integrata. I progetti devono essere inseriti nei POF (Piani dell’Offerta Formativa) delle scuole coinvolte, anche in coerenza con quanto stabilito dagli indirizzi regionali per la quota del 20% del piano di studio. La Provincia accerta la corretta attuazione del procedimento di programmazione e invia alla Regione Toscana, entro il 2 novembre di ogni anno, l’elenco dei progetti approvati con l’individuazione dei finanziamenti da trasferire e dei relativi Comuni beneficiari.

Per l’anno scolastico 2011/12 le tematiche individuate per la progettazione sono:

  • per il 50% delle risorse: inserimento degli alunni disabili e svantaggiati, integrazione interculturale, insuccesso scolastico (in particolare interventi precoci su bambini con difficoltà di lettura e scrittura);
  • per il 40% delle risorse: sviluppo dell’autonomia di ricerca, sperimentazione, innovazione educativo - didattica per la qualità dell’istruzione, loro valorizzazione e messa in rete;
  • per il 10% delle risorse: educazione ambientale. 

 

I piani di zona

I progetti relativi al Piano di Zona per l’educazione non formale dell’infanzia, adolescenti e giovani, e i servizi per la prima e la seconda infanzia, con la relativa richiesta di finanziamento, devono essere inviati dalle Conferenze zonali dell’Istruzione alla Provincia, tramite il Tavolo per la programmazione territoriale integrata. La Provincia accerta la corretta attuazione del procedimento di programmazione e invia alla Regione Toscana, entro il 2 novembre di ogni anno, l’elenco dei progetti approvati con l’individuazione dei finanziamenti da trasferire e dei relativi Comuni beneficiari.

Per l’Anno 2011/12, le tematiche individuate per la progettazione sono:

  • Infanzia: apertura, ampliamento e sostegno alla gestione di servizi educativi per la prima infanzia, realizzazione di interventi per la continuità educativa da zero a sei anni;
  • Educazione non formale infanzia, adolescenza e giovani: interventi di carattere ricreativo e del tempo libero, informativo, formativo, consulenziale finalizzati a supportare la realizzazione di percorsi personali di educazione e apprendimento complementari e integrativi rispetto ai momenti formali di istruzione. 

 

I progetti

redArrow Piano educativo di zona e Progetto integrato di area Anno scolastico 2011/12. Delibera Giunta provinciale n. 190, 28 giugno 2011  (dimensione: 286kb | data aggiornamento: 29/02/2012 16:03) redArrow Piani di zona, allegato A  (dimensione: 53kb | data aggiornamento: 29/02/2012 16:04) redArrow Piani di zona, allegato B  (dimensione: 17kb | data aggiornamento: 29/02/2012 16:04)

 

 

Educazione ambientale

Nell’Anno scolastico 2011/12 l’amministrazione provinciale promuove un progetto che vede coinvolti i Settori Ambiente, Scuola e Riserve Naturali e Aree protette con l’obiettivo di coordinare e integrare le attività di educazione ambientale sul tema “carbon free 2015” . L’obiettivo perseguito della Provincia - diventare entro il 2015 il primo territorio a emissioni zero di Co2 in Europa – sarà affrontato secondo una prospettiva pedagogica che individui nell’educazione ai comportamenti corretti l’obiettivo finale della conservazione della biodiversità. 

 

I Progetti

redArrow I Progetti per l'Anno scolastico 2011/12  (dimensione: 148kb | data aggiornamento: 29/02/2012 16:24)

 

Contenuto aggiornato al: 08/06/2012 11:23