Sei in: Home > Aree tematiche > Protezione civile > Rischi > Rischio idrogeologico
RESPONSABILI
Dirigente
Responsabile
CAMPAGNE Campagna di sicurezza stradale per la prevenzione degli incidenti causati da fauna selvatica redArrowVedi tutte
TEMI Francigena Mobilità dolce redArrowVedi tutti
Vetrina Immobiliare
SIT - Sistema informativo territoriale
Nuovo PTCP vigente
Centri per l'impiego
Protezione civile
stampa

Rischio idrogeologico

Per “rischio idrogeologico” e “dissesto idrogeologico” si intendono i fenomeni e i danni, reali o potenziali, causati dalle acque in generale, superficiali o sotterranee. Le manifestazioni più tipiche di fenomeni idrogeologici sono frane, alluvioni, erosioni costiere, subsidenze e valanghe. In ambito provinciale, il rischio idrogeologico si riferisce alle frane, manifestazioni di instabilità dei versanti. L’inquadramento e la definizione di “rischio idrogeologico” su scala provinciale viene definito con un metodo pratico per la realizzazione della Carta della pericolosità geomorfologica e la predisposizione al dissesto geomorfologico, elementi che contribuiscono a completare il quadro conoscitivo di riferimento.

 

redArrow Le norme da seguire  (dimensione: 219kb | data aggiornamento: 23/04/2012 09:33)

 

Contenuto aggiornato al: 23/04/2012 09:33