Sei in: Home > Aree tematiche > Protezione civile > Rischi > Rischio idrogeologico
RESPONSABILI
Dirigente
Responsabile
CAMPAGNE Campagna di sicurezza stradale per la prevenzione degli incidenti causati da fauna selvatica redArrowVedi tutte
TEMI Francigena Mobilità dolce redArrowVedi tutti
Vetrina Immobiliare
Centri per l'impiego
Nuovo PTCP vigente
SIT - Sistema informativo territoriale
Protezione civile
stampa

Rischio idrogeologico

Per “rischio idrogeologico” e “dissesto idrogeologico” si intendono i fenomeni e i danni, reali o potenziali, causati dalle acque in generale, superficiali o sotterranee. Le manifestazioni più tipiche di fenomeni idrogeologici sono frane, alluvioni, erosioni costiere, subsidenze e valanghe. In ambito provinciale, il rischio idrogeologico si riferisce alle frane, manifestazioni di instabilità dei versanti. L’inquadramento e la definizione di “rischio idrogeologico” su scala provinciale viene definito con un metodo pratico per la realizzazione della Carta della pericolosità geomorfologica e la predisposizione al dissesto geomorfologico, elementi che contribuiscono a completare il quadro conoscitivo di riferimento.

 

redArrow Le norme da seguire  (dimensione: 219kb | data aggiornamento: 23/04/2012 09:33)

 

Contenuto aggiornato al: 23/04/2012 09:33