Sei in: Home > Aree tematiche > Polizia provinciale > Vigilanza ambientale > Tutela delle acque dall'inquinamento e prelievo risorse idriche
RESPONSABILI
Comandante
Dirigente ad interim
CAMPAGNE Campagna di sicurezza stradale per la prevenzione degli incidenti causati da fauna selvatica redArrowVedi tutte
TEMI Francigena Mobilità dolce redArrowVedi tutti
Vetrina Immobiliare
Centri per l'impiego
Nuovo PTCP vigente
SIT - Sistema informativo territoriale
Polizia provinciale
stampa

Tutela delle acque dall'inquinamento e prelievo risorse idriche

La Polizia provinciale dedica energie e mezzi a una costante lotta all’inquinamento dei numerosi corsi d’acqua presenti sul territorio, nella consapevolezza che la salvaguardia degli ambienti acquatici - siano essi fiumi, bacini naturali o artificiali – rappresenti una condizione essenziale per la salvaguardia dell’ecosistema locale, oltre che un valore aggiunto alla bellezza dei nostri paesaggi. Negli anni le pattuglie sono intervenute su diversi episodi di inquinamento e sversamenti nei corpi idrici, spesso in collaborazione con il personale Arpat, riuscendo nella maggior parte dei casi a individuare la fonte inquinante. Costante vigilanza viene effettuata, inoltre, sugli scarichi di acque reflue industriali e urbane e sugli scarichi di acque termali.

Particolare attenzione viene dedicata alla utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione residuate dalla lavorazione delle olive e delle acque reflue provenienti da aziende agricole e piccole aziende agro-alimentari. La vigilanza viene effettuata soprattutto nell’applicazione al terreno ovvero al loro utilizzo irriguo o fertirriguo di queste acque, finalizzato all'utilizzo delle sostanze nutritive e ammendanti in esse contenute.

 

La finalità di un corretto utilizzo delle risorse idriche concentra, nel periodo estivo la vigilanza sui prelievi di acque da corpi idrici superficiali naturali o artificiali a scopo irriguo. Il controllo riguarda il possesso di autorizzazione o concessione e le prescrizioni in essa contenute.

 

La normativa

redArrow L. 574/1996, Nuove norme in materia di utilizzazione agronomica delle acque di vegetazione e di scarichi dei frantoi oleari  (dimensione: 38kb | data aggiornamento: 20/02/2012 11:43) redArrow R.D. n. 1775/1933, Testo unico delle disposizioni di legge sulle acque e impianti elettrici  (dimensione: 347kb | data aggiornamento: 20/02/2012 11:43) redArrow R.D. n. 523/1904, Testo unico sulle opere idrauliche  (dimensione: 21kb | data aggiornamento: 20/02/2012 11:43) redArrow D.P.G.R. n. 46/2008, Regolamento di attuazione della L. R. n. 20/2006, Norme per la tutela delle acque dall'inquinamento  (dimensione: 319kb | data aggiornamento: 20/02/2012 11:44) redArrow Regolamento per le autorizzazioni e concessioni dei prelievi di acque superficiali e sotterranee e delle opere idrauliche interferenti con il reticolo idrografico  (dimensione: 628kb | data aggiornamento: 20/07/2017 15:45) redArrow L. n. 20/2006, Norme per la tutela delle acque dall'inquinamento  (dimensione: 193kb | data aggiornamento: 20/02/2012 11:45)

 

Contenuto aggiornato al: 20/02/2012 11:46